Comunicato stampa Canon Italia del 28 gennaio 2020

Canon Italia è lieta di annunciare di essere stata scelta da Gruppo Ansaldo Energia e Ansaldo Nucleare - leader nel settore della produzione di componentistica meccanica per la generazione elettrica - per la realizzazione di un importante progetto di Managed Print Services con l’obiettivo di rinnovare e ottimizzare l’ambiente di stampa dell’azienda, rendendolo al contempo più sicuro ed efficiente.

Per fare ciò, gruppo Ansaldo Energia ha deciso di affidarsi all’esperienza di MIPS Informatica, Partner certificato Canon per la Liguria e la Toscana.

Nella sede principale di Genova, in cui operano circa 2500 dipendenti, ogni ufficio era dotato di una propria stampante e ogni utente usufruiva dei servizi di stampa, scansione e copia in totale autonomia con un elevato spreco di carta e una ridondante stampa di documenti che, spesso, venivano poi abbandonati all’interno delle stampanti. Il tutto in assenza di un sistema di rilascio sicuro che garantisse la riservatezza dei documenti stampanti. Inoltre, l’azienda non era dotata di alcuna piattaforma o software in grado di creare reportistiche aggiornate sul corretto funzionamento dei device. Gli interventi tecnici erano molteplici e ricorrenti, e venivano eseguiti senza informazioni preliminari ma solo con le indicazioni dell’utente che segnalava l’intervento.

Sono state dunque rimosse le stampanti nei singoli uffici sostituite da isole di stampa nei diversi piani, ognuna composta da 2 dispositivi multifunzione Canon image RUNNER ADVANCE, per un totale di circa 220 unità che, oggi, coprono le esigenze di tutti gli utenti e delle sedi coinvolte. Ciascun dispositivo è stato opportunamente configurato e integrato con appositi lettori per permettere l’accesso ai device attraverso i badge aziendali.

Inoltre, grazie alla piattaforma di output management uniFLOW, il dipartimento IT del Gruppo Ansaldo Energia è ora in grado di gestire centralmente e in sicurezza tutti i device, le relative configurazioni e i flussi specifici per la gestione dei documenti.

L’integrazione che i device Canon offrono con la piattaforma SIEM (Security Information and Event Management) di Ansaldo Energia garantisce che tutti i dispositivi collegati alla rete vengano gestiti in totale sicurezza.

Con la vecchia gestione era difficile pianificare con precisione il budget e comprendere le spese di gestione dei lavori di stampa senza una chiara visione dei costi per utente o per periferica”, ha commentato Stefano Mantero, responsabile “Collaboration Services and Desktop Management” di Ansaldo Energia. “Oggi, invece, siamo in grado di monitorare, gestire e controllare i costi tramite report mensili. Superata l’iniziale resistenza al cambiamento, oggi il nostro risparmio è un successo. Gli utenti hanno imparato a stampare solo ciò di cui hanno realmente bisogno”.

Oggi, ogni dipendente, dotato di un proprio badge aziendale, può autenticarsi alla stampante multifunzione situata nell’isola più vicina e visualizzare le stampe di sua competenza, decidendo quali file riprodurre. Con la funzione “My Print Anywhere” l’utente può stampare da qualsiasi periferica della sede oltre che dagli stabilimenti in Svizzera e negli Stati Uniti.

Il progetto di Managed Print Services, implementato da MIPS Informatica in Ansaldo Energia, ha visto poi l’integrazione di stampanti di grande formato, per le stampe di progettazione CAD, e la loro predisposizione ai flussi di stampa sicura già configurati nel resto del parco macchine per gli uffici.

Siamo molto orgogliosi di essere stati scelti dal Gruppo Ansaldo per questo importante progetto. Grazie alla stretta collaborazione con MIPS Informatica abbiamo snellito e semplificato i processi di stampa interni sfruttando la nostra solida tecnologia hardware, software e i nostri servizi innovativi di Managed Print Services. Il valore che Canon porta ogni giorno ai propri clienti è proprio la semplificazione delle attività connesse alla gestione dei documenti e un’infrastruttura di stampa scalabile, pronta a sostenerli in qualsiasi necessità o picco di lavoro si possa presentare”, ha commentato Teresa Esposito, Indirect Sales Director di Canon Italia.

 

 

Per leggere la Case Study completa, clicca qui

Vuoi realizzare un progetto o sei interessato a qualche nostro servizio?

Richiedi gratuitamente la consulenza del nostro team: troveremo la soluzione perfetta per le tue esigenze.

Richiedi informazioni

Gli attacchi alle smart factory sono il trend del futuro per i cybercriminali


01/06/2020

Una ricerca Trend Micro e Politecnico di Milano svela gli scenari di attacco e le strategie di difesa per le smart factory

Leggi tutto

HPE System Workers Advance Tracing


20/05/2020

Una soluzione appositamente ideata per identificare e tracciare i contatti ravvicinati, memorizzare e gestire le catene di contatti, garantendo al contempo la sicurezza dei dati

Leggi tutto

Lenovo leader mondiale di mercato per la vendita di pc


13/05/2020

I risultati dell'analisi di mercato condotta da IDC (International Data Corporation)

Leggi tutto

Regione Liguria: 10 milioni per la sicurezza delle imprese


13/05/2020

Un aiuto alle imprese per sostenere gli investimenti e le spese per rispettare le misure di sicurezza dei lavoratori e dei clienti al termine del lockdown

Leggi tutto

Cetena e MIPS Informatica danno vita ad una significativa collaborazione


05/05/2020

La ricostruzione del viadotto sul Polcevera coinvolge anche queste due realtà genovesi che supportano l’innovazione tecnologica

Leggi tutto

La protezione inizia dalle persone


04/05/2020

Mitigare i rischi legati allo smart working

Leggi tutto
SUPPORTO
TECNICO