Questo impegno, “ulteriore” rispetto alle iniziative già adottate in materia di archiviazione dati, si applicherà ai servizi cloud Azure, Microsoft 365 e Dynamics 365. Le attività tecniche sono già iniziate e il tutto sarà reso possibile entro la fine dell’anno prossimo, facendo leva sui data center di Microsoft già operativi o annunciati distribuiti in tredici paesi europei, fra cui anche l’Italia, che abilitano i servizi cloud.

Un freno alla trasmissione dei dati personali degli utenti, da aziende con sede europea, verso server negli Stati Uniti, è stato posto dalla seconda sentenza Schrems dello scorso luglio, con cui la corte di Giustizia europea ha negato la validità dell’accordo Privacy Shield tra Commissione europea e Stati Uniti. La questione riguarda tutte le multinazionali del tech, in primis, e la stessa Microsoft risulta tuttora nella lista del Privacy Shield che, precisa il dipartimento del Commercio americano “non è più un meccanismo valido per soddisfare i requisiti di protezione dati dell’Ue nel trasferire dati personali dall’Unione europea agli Stati Uniti. La decisione (della corte di Giustizia Ue) non solleva i partecipanti al Privacy Shield dagli obblighi del regolamento”.

A Dublino, Microsoft prepara l’apertura di un centro d’eccellenza di ingegneria per la privacy (Privacy engineering center of excellence), per fornire soluzioni di protezioni dati ai clienti, e in un summit in autunno (Eu cloud customer summit) aiuterà a scoprire maggiori dettagli sull’iniziativa per il cloud appena annunciata.

Vuoi realizzare un progetto o sei interessato a qualche nostro servizio?

Richiedi gratuitamente la consulenza del nostro team: troveremo la soluzione perfetta per le tue esigenze.

Richiedi informazioni

MIPS Informatica è sempre più green!


10/06/2021

La sostenibilità è un atto di responsabilità e di impegno che anche MIPS Informatica vuole assumersi per salvaguardare l’ambiente e prendersi cura delle persone

Leggi tutto

Trend Micro è stata nominata Leader nel The Forrester Wave: Enterprise Email Security, Q2 2021


20/05/2021

La sicurezza della posta elettronica fa parte dell’intraprendente strategia XDR di (Trend Micro) Vision One ™ di Trend Micro, che combina endpoint, rete ed e-mail per il rilevamento e la risposta alle minacce."–The Forrester Wave™: Enterprise Email Security, Q1 2021.

Leggi tutto

Il cloud di Microsoft non trasferirà più i dati fuori dall'Unione europea


19/05/2021
I dati delle organizzazioni e delle pubbliche amministrazioni europee che si servono del cloud di Microsoft saranno processati e archiviati nell‘Unione europea
Leggi tutto

Ritiro del programma Microsoft Open License


06/05/2021

A partire dal 1 Gennaio 2022

Leggi tutto

Programma HP di supervalutazione dell'usato


04/05/2021

Innova, investi e risparmia con HP Trade-in

Leggi tutto

Sicurezza completa per ambienti Microsoft con Trend Micro


31/03/2021

Trend Micro è un Gold Certified Partner di Microsoft che vanta una lunga esperienza nella fornitura di servizi di sicurezza per ambienti Microsoft, tra cui Windows, Exchange, Sharepoint, HyperV e, più recentemente, il cloud di Azure

Leggi tutto
SUPPORTO
TECNICO